Antenna condominiale: alcuni chiarimenti

In tema di antenna condominiale esiste un articolo preciso che contiene un espresso riferimento agli impianti radio tv. Vediamo i dettagli.
L’art. 1117 del Codice Civile si pronuncia in merito agli impianti radio-Tv che, prima del 2012, quando è stato introdotto dalla legge n.220, venivano regolamentati dalla giurisprudenza, principalmente in merito alla condominialità.
In una delle più recenti pronunce infatti veniva specificato che:
In materia di condominio negli edifici, sono (fra le altre cose) comuni, le opere, le installazioni e i manufatti di qualunque genere che servono all’uso e al godimento comune, come tutte le altre cose che l’art. 1117 c.c., n. 3, enumera, con elencazione non tassativa. A quest’ultima categoria vanno ricondotte le antenne c.d. centralizzate (cioè destinate a servire tutte o almeno più unità immobiliari di proprietà esclusiva), le quali, non di meno, per loro stessa natura non sono fruibili in maniera personale e diretta da ciascun condomino, ma richiedono un’attività d’impianto e di gestione comune (comprendente la successiva manutenzione), che è compito dell’assemblea deliberare istituendo il relativo servizio” (Cass. 11 gennaio 2012 n. 144).
Questo chiarisce che l’antenna non è comune a tutte le unità immobiliari, ma solamente ai proprietari a quelle da essa servite.
Ma l’antenna condominiale non rientra tra le parti comuni? Di sicuro sì, ma vanno ancora chiariti gli oneri legati alle manutenzioni ordinarie e al rapporto tra conduttore e proprietario. Sembra che il sostenimento di queste spese sia da legare al conduttore e che sia a carico del proprietario tutto ciò che riguarda la buona conservazione dell’impianto Tv.
Secondo la tabella di ripartizione delle spese predisposta da CONFEDILIZIA e SUNIA-SICET-UNIAT e registrata presso l’Agenzia delle Entrate di Roma il 30 aprile 2014, sono a carico del proprietario le spese riguardanti “sostituzione o potenziamento dell’impianto centralizzato per la ricezione radiotelevisiva e per l’accesso a qualunque altro genere di flusso informativo anche da satellite o via cavo”.

Share:

Lascia un commento