Pagare le quote condominiali col bancomat: si può?

Alcune informazioni sulla disciplina del Pos in condominio dopo le recenti modifiche legislative in materia di pagamenti elettronici.

Il tema dei pagamenti elettronici ha subito recentemente delle modifiche legislative, tra cui un decreto che ha recepito in Italia la direttiva UE Psd-2, cioè la “payment services directive” su servizi di pagamento e commissioni interbancarie sulle operazioni con carta di pagamento.
L’art. 15, quarto comma, della legge n. 221/2012, che ha convertito il D.L. n. 179/2012, ha stabilito che: “A decorrere dal 1° gennaio 2014, i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito“.
A commercianti e professionisti è imposta l’adozione del POS (Point of Sale), il dispositivo tecnologico attraverso il quale è possibile accettare e incassare i pagamenti, direttamente su conto corrente o carta con IBAN dedicato, effettuati dai clienti a mezzo di strumenti elettronici per importi di importo superiore ai 30 euro.
In mancanza di effettive sanzioni in caso di violazioni, tuttavia, l’utilizzo del POS è rimasto relativo.

Cosa succede in condominio? L’amministratore di condomino è obbligato a dotarsi del POS per accettare i pagamenti da parte dei condomini con carte di credito o di debito?
Secondo qualcuno l’amministratore può essere inquadrato tra i professionisti obbligati alla tenuta del POS, anche se in effetti questi ultimi forniscono attività di tipo intellettuale, come la consulenza, cosa che non fa l’amministratore di condominio.
Si può quindi affermare che attualmente l’obbligo per l’amministratore di dotarsi di un POS non sussista e che i condomini siano liberi di usare qualsiasi forma di pagamento.
Si ipotizza, comunque, che in ottica di trasparenza dei pagamenti anche in condominio, in futuro il legislatore possa intervenire per definire in maniera più precisa i soggetti tenuti all’obbligo del POS.
Seguono aggiornamenti!

Share:

Lascia un commento