Spese condominiali eccessive: cosa fare?

Se le spese condominiali sono state approvate dalla maggioranza durante l’assemblea condominiale non è possibile contestarle.
Immaginiamo il caso in cui l’assemblea di condominio abbia approvato un bilancio consuntivo oneroso e i condomini si ritrovino a pagare delle spese condominiali eccessive. È possibile contestare la decisione dell’assemblea una volta che sono stati approvati i preventivi?
Andiamo per ordine: secondo la Cassazione l’assemblea condominiale è libera di approvare spese e preventivi senza limiti di sorta, in quanto quest’ultima è organo sovrano della volontà dei condomini.
Questo vuol dire che non è possibile contestare le spese di condominio eccessive, salvo che non siano il frutto di una violazione di legge.
Il giudice può solo stabilire se la decisione dell’assemblea sia, o meno, il risultato del legittimo esercizio del potere assembleare.
Le spese che rientrano nell’approvazione dell’assemblea possono essere:

  • Compenso all’amministratore ed al custode
  • Stipula di un contratto d’assicurazione del palazzo
  • Predisposizione di un fondo-cassa per le spese legali

In breve: se c’è stata l’approvazione della maggioranza scatta l’obbligo di ciascun condomino di contribuire in proporzione ai propri millesimi.

Share:

Lascia un commento